BIO-cotone

Nella produzione del cotone BIO rinunciamo all'utilizzo di pesticidi e monocolture nocivi. Questo protegge il terreno e le falde acquifere – e non per ultimo la salute dei coltivatori.

Cotone proveniente da coltivazione ecologica

Circa il 25 % dei pesticidi utilizzati in tutto il mondo viene usato nelle coltivazioni di cotone tradizionale – nonostante solo il 2,4 % della superficie globale utilizzabile agrariamente sia destinato alla coltivazione del cotone. Inoltre, il consumo di acqua nella coltivazione del cotone tradizionale è immenso.

 

Il cotone BIO viene coltivato secondo principi ecologici. Si rinuncia all'utilizzo di pesticidi e fertilizzanti chimici e si esclude a priori l'utilizzo di semenze modificate geneticamente. Nella coltivazione di cotone BIO il consumo di acqua è, paragonato alla coltivazione del cotone tradizionale, considerevolmente inferiore.

 

Tramite rotazione colturale viene preservata la naturale fertilità del terreno. I coltivatori di cotone BIO spesso si organizzano in consorzi. Così riescono ad ottenere prezzi più alti per il loro cotone e sono più indipendenti dai prezzi di mercato del cotone tradizionale.

 

Referenze esterne

Lo standard OE100